Che Mosca sia la città dai mille volti l’ho già detto. Che sia una città in cui le stratificazioni della storia si percepiscono nella sua architettura anche. Mosca è in continuo fermento, e  konechno, non possono mancare i luoghi in cui si esprime questo fermento. I luoghi di design e quelli che accolgono l’espressione più contemporanea dell’arte e della creatività russa moderna. Sparsi per la città ce ne sono decine. Quindi se state progettando un viaggio a Mosca vi suggerisco di annotare questi tre luoghi che ho selezionato tra i tanti e, terminati i giri turistici di rito, fateci un salto.

Krasnij Okt’iabr..Ottobre Rosso

Da molti considerato “la Soho di Mosca” è un complesso architettonico che nasce dalla trasformazione dell’ex fabbrica di cioccolato omonima. I suoi mattoni rossi lo rendono immediatamente riconoscibile dalla Moscova. E’ vicinissimo al cuore della città e facilmente raggiungibile anche a piedi dopo una visita al Cremlino (15/20 minuti) o ai due famosi parchi Gorky e Museon. La vecchia fabbrica è stata trasformata in una fucina di sperimentazione e innovazione: studi di architettura, pittura, fotografia, design, musicisti, gallerie e mostre d’arte. Ne avrete per una buona mezza giornata tra i suoi negozi, concept store, ristoranti, bar e locali. Uno dei più affascinanti è lo Strelka bar con la sua vista sulla cattedrale del Cristo Salvatore. Un locale molto glam, dagli interni accoglienti ed eclettici fusione di art-deco con motivi scandinavi degli anni ’60 e ’70. Una enorme terrazza con vista sulla Cattedrale che in estate si riempie sia di turisti che di moscoviti. Sicuramente più caro di altri locali della città, ma sappiate che tutto ciò che consumerete qui contribuirà al finanziamento dello Strelka Institute (la scuola di design più famosa della città). Quindi a mio avviso può valere la pena!

Moscow Contemporary Art Centre Winzavod

Eh..tutta “colpa” della moda di trasformare vecchi complessi in arte industriale! Se il quartiere Ottobre Rosso nasce dalla riqualificazione di una fabbrica di cioccolato, Winzavod nasce da una ex fabbrica di birra. Dal 2007 ospita mostre, festival, concerti, gallerie d’arte, scuole con l’unico scopo di sostenere l’arte moderna e i giovani artisti di talento. I principali spazi espositivi si trovano nei quattro edifici principali che hanno mantenuto il nome delle cantine: White Hall, Red Hall, Grand Wine Cellar, Fermentation Hall. Ci sono poi negozi, showroom e locali. Se cercate un luogo dove acquistare sfiziosi souvenir questa è un’ottima idea.

«Гараж» Garage Museum of Contemporary Art

Si trova nel bellissimo parco Gorky. La collezione permanente è dedicata all’arte russa dagli anni Cinquanta ad oggi. Al suo interno si svolgono inoltre eventi speciali e attività didattiche. Ma interessante è anche il recupero che è stato fatto del luogo che ospita l’attuale museo, residuato di epoca sovietica. Il ristorante Vremena Goda era una costruzione in calcestruzzo e vetro risalente agli anni ’60 e ormai in rovina da vent’anni. Molti dei tratti distintivi dell’antico edificio sono stati conservati, tra cui parte dell’apparato decorativo (bellissimo è il mosaico raffigurante l’estate che decorava la sala da pranzo principale del ristorante) che è stato inglobato nell’attuale museo. La facciata, leggera in policarbonato, si inserisce nel contesto del parco in modo armonioso, senza disturbare. Il pannello di ingresso al museo è sollevato quasi a ricordare la porta di un garage.